Epoclad

Rivestimento epossidico ceramizzato antiabrasione

Epoclad

Rivestimento composito polimerico ceramico antiabrasione ad alte prestazioni.

Richiedi informazioni

Informazioni sul prodotto

Caratteristiche

EPOCLAD è un  rivestimento composito polimerico ceramico antiabrasione ad alte prestazioni,   studiato per ottenere le massime resistenze all'abrasione e alla corrosione in apparati per la movimentazione dei fluidi o aparecchiature mosse da fluidi. Le speciali ceramiche allo zirconio, rigorosamente sferiche, garantiscono l'eccezionale resistenza meccanica, mentre i speciali polimeri conferiscono all'Epoclad eccellenti resistenze chimiche verso una ampia gamma di sostanze sia basiche che acide, idrocarburi e lubrificanti nonchè l'adesione diretta su metalli. EPOCLAD può essere utilizzato anche su calcestruzzo previo adeguato trattamento. Si utilizza in tutti i casi ci sia la necessità di proteggere le superfici da azioni di abrasione molto intense, sia a secco che a umido. Esempi di alcune appliccazioni:- il rivestimento di pompe centrifughe per trasferimento di acque contenenti sabbie e limo come ad esempio i reflui fognari civili ed industriali o le grosse idrovore utilizzate nelle bonifiche idrauliche dei territori.- il rivestimento di apparecchiature nel settore idroelettrico.- il rivestimento di "freni idraulici" per il controllo e collaudo di propulsori elettrici e a combustione interna.- impianti per la lavorazione di sostanze chimiche- piping ove scorrono fluidi abrasivi.Su richiesta possiamo fornire test di resistenza a sostanze chimiche specifiche.

Metodo di applicazione

Spruzzo, pennello o rullo. L'applicazione consigliata è quella a spruzzo airless, consigliamo di utilizzare un tubo vernice corto (max 10m) e di sezione maggiorata (diametro interno da 4,5mm a 5,5mm). Lo spessore può del film secco può essere aumentato in base alla gravosità del servizio. E' consigliato eseguire la steel-preparation arrotondando gli spigoli vivi secondo ISO 8501-3. Si consiglia un accurato stripe-coat a rullo e pennello sugli spigoli al fine di raggiungere spessori omogenei anche nei punti critici (spigoli, angoli e zone poco acessibili dallo spruzzo).


Preparazione delle superfici

Migliore sarà la preparazione del supporto, migliore e più duraturo sarà il risultato. Per condizioni d’esercizio particolarmente gravose si consiglia una sabbiatura a metallo bianco (grado Sa3). Per condizioni meno severe è indicata una sabbiatura a metallo quasi bianco (grado Sa 2½). Una sabbiatura commerciale od in alternativa una pulizia meccanica o manuale di buona qualità sono spesso accettabili. Il prodotto va applicato rigorosamente su superfici asciutte, pulite, perfettamente prive di olii, grassi, polvere, umidità o altri contaminanti.

Attrezzature previste per la verniciatura

AEROGRAFO POMPA BASSA PRESSIONE 

  • Diam. ugello (mm) -÷-
  • Press. prodotto (Atm)  -÷-
  • Press. aria  -÷-


AIRLESS AIRMIX 

  • Rapporto min. compressione 45:1
  • Diam. ugello (pollici) 0,019÷0,029
  • Press. prodotto (Atm) 200,0÷250,0

Dati fisici 

  • Meccanismo d’ indurimento Evaporazione del solvente e reazione chimica 
  • Peso specifico (Kg/l) * 1,55 (±3%) 
  • Solidi in volume (%) * 95,5 (±2%) 
  • Spessore medio del film secco (microns) 250
  • Corrispondenza spessore film bagnato (microns) 262
  • Resa allo spessore medio o consigliato (m2/Kg) * 2,46
  • Consumo allo spessore medio o consigliato (Kg/m2) * 0,406 
  • Essiccazione fuori polvere a 25°C (minuti) 60 
  • Tempo di ricopertura min. consigliato 25°C (ore) 8
  • Tempo di ricopertura max. consigliato 25°C (giorni) 4 
  • Essiccazione completa a 25°C (ore) 7 
  • Temperatura consigliata per l'applicazione (°C) +10 ~ +40 
  • Temperatura max d'esercizio (°C) 90 
  • Pot life a 25 ° (minuti) 30
  • Diluizione massima (% volume) 20,0%
  • Diluente 6030000
  • Aspetto del film Semilucido
  • Colore Grigio azzurro
  • Magazzinaggio in condizioni idonee (mesi) 12 

N.B.

Dati riferiti alla tinta grigio azzurro. I valori di residuo secco, peso specifico e resa sono stati calcolati con metodo teorico. Spessore e resa sono indicativi, infatti variano notevolmente in funzione delle condizioni del supporto, assorbimento, porosità, irregolarità della superficie e del metodo applicativo. Dati riferiti alla miscela del componente A + 20 % in peso di comp.B

Ulteriori informazioni

Questo è un prodotto bicomponente. Prima della miscelazione dei due componenti si consiglia di omogeneizzare il componente A possibilmente con agitatore meccanico ed agitare vigorosamente, possibilmente senza aprire, la confezione del componente B. In seguito a miscelazione ed eventuale aggiunta dell’opportuno diluente l’agitazione va protratta fino ad omogeneità. Al fine di utilizzare un corretto rapporto di catalisi, necessario per l’ottenimento dei migliori risultati, si consiglia di catalizzare confezioni intere. Nel caso in cui si voglia catalizzare solo una parte della confezione si consiglia di dotarsi di bilancia con adeguata precisione per la catalisi in peso e di opportuni contenitori graduati per la catalisi in volume. Il pot life (tempo utile di impiego dopo catalisi) si riduce sensibilmente all'aumento della temperatura. La temperatura ambiente influenza il tempo di reticolazione che, al di sotto dei 10°C si protrae notevolmente. I prodotti epossidici non si prestano all’utilizzo a basse temperature (tipicamente al di sotto dei 5-8°C), salvo mediante l’utilizzo di un catalizzatore specifico (winter grade). La temperatura delle superfici da trattare deve essere di almeno 3°C superiore alla temperatura ambiente. Qualora questa condizione non sia rispettata la conseguente formazione di condensa, non sempre visibile, può facilmente portare a fenomeni di mancata adesione. Il rivestimento richiede un periodo di 7-15 giorni a 25°C per la completa reticolazione. Rimuovere con cura l'eventuale rugosità accumulatasi prima di procedere all’applicazione delle mani successive. Si raccomanda di attuare tutti gli accorgimenti necessari (messa a punto delle attrezzature per la verniciatura, utilizzo di eventuale diluente ritardante-bagnante, posizionarsi sopravento, corretta progressione delle superfici da verniciare) ad evitare l'accumulo del pulviscolo di verniciatura, che spesso causa la presenza di disomogeneità nel rivestimento.

Note

Tutte le informazioni contenute in questa scheda sono il risultato di tests di laboratorio effettuati in condizioni controllate e ben definite e/o corrispondono alle nostre più avanzate ed attuali conoscenze tecniche ed applicative. Questo non esime il cliente, data la variabilità delle condizioni ambientali e dei sistemi personali di applicazione, dall’eseguire propri controlli e di effettuare proprie verifiche di idoneità. Mondial Color non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o lavori non riusciti dovuti all’utilizzo improprio del prodotto.I valori del peso specifico, dei solidi in volume e le rese sono state calcolate con metodi teorici.Questa scheda annulla e sostituisce le precedenti edizioni.

Vuoi maggiori informazioni su questo prodotto?

Contattaci

© 2022 Mondial Color S.r.l.
| Privacy policy | Cookie policy